LA MOSTRA DI ROBERT DOISNEAU TERMINA IL 21 GIUGNO 2020

I BIGLIETTI DELLA MOSTRA SONO ACQUISTABILI PRESSO: 

– Biglietteria della mostra a Palazzo Pallavicini

– Biglietteria online di Ticket-one (la prenotazione deve essere fatta almeno un giorno prima della visita)

Nota bene: la prenotazione non è obbligatorio, ma senza consigliamo le fasce orarie dalle 14 alle 15

I biglietti con Bonus Docenti sono acquistabili ed utilizzabili esclusivamente online sul sito ticket-one, cliccando il tasto “Bonus Docenti. La prenotazione sul sito di ticket-one deve essere effettuata almeno il giorno prima. 

Biglietto Giornaliero

TARIFFE

  • Intero: € 11
  • Ridotto: € 9 (dai 6 ai 18 anni non compiuti, over 65 con documento, studenti fino a 26 anni non compiuti con tesserino, militari con tesserino, guide turistiche con tesserino, giornalisti praticanti e pubblicisti con tesserino regolarmente iscritti all’Ordine, accompagnatori diversamente abili in compagnia del disabile, soci ICOM con tesserino, ITALO con biglietto avente destinazione/origine Bologna con data antecedente/successiva di massimo 3 giorni)
  • Gruppi(minimo 10 persone): € 8
  • Scuole: € 5 (2 accompagnatori gratuiti per ogni classe)
  • Bologna Welcome e Bologna Card Musei: € 7
  • Giovedì Universitario: € 7 (con tesserino c.a)
  • Gratuito: bambini sotto i 6 anni, disabili con certificato.
  • Biglietto famiglia con figli dai 6 ai 18 anni non compiuti: Genitore € 8 Minori dai 6 ai 18 anni non compiuti € 6
  • Biglietto Open: € 14 | Biglietto con prenotazione senza vincoli di orario e data valido fino a fine mostra

INFORMAZIONI UTILI

Orari di apertura

  • Aperto da giovedì a domenica dalle 11.00 alle 20.00 
  • Chiuso il lunedì, martedì e mercoledì.
  • La biglietteria chiude 1h prima (ore 19.00 ultimo ingresso)

Aperture straordinarie ultimo ingresso in biglietteria ore 19.00

  • 12,13 e 25 aprile 2020 dalle 11.00 alle 20.00 
  • 1 maggio 2020 dalle 11.00 alle 20.00 
  • 1,2,16,17 giugno 2020 dalle 11.00 alle 20.00

 

 

AVVERTENZE IMPORTANTI

  • L’accesso per persone non deambulanti o disabili in carrozzina avviene esclusivamente tramite montascale cingoli Modello Jolly

    Ramp D3000010 fornito da TGR con portata fino a 140 kg (peso calcolato tra persona e carrozzina, il peso sarà riportato dal visitatore) per due rampe di scale per un totale di 38 gradini.

    La scheda tecnica completa è scaricabile e visionabile al seguente link http://tgr.it/it/prodotti/jolly-ramp/

La street photography dell’artista parigino dal 6 marzo al 21 giugno 2020 a Palazzo Pallavicini

 

Bologna si prepara ad accogliere dal 6 marzo al 21 giugno 2020 un’importante retrospettiva dedicata al grande fotografo Robert Doisneau (1912 – 1994), celebre per il suo approccio poetico alla street photography, autore di Le baiser de l’hôtel de ville, una delle immagini più famose della storia della fotografia del secondo dopoguerra.

LA MOSTRA

La mostra ROBERT DOISNEAU a cura di Anne Morin è organizzata da Pallavicini s.r.l. di Chiara Campagnoli, Deborah Petroni e Rubens Fogacci in collaborazione con l’Atelier Robert Doisneau (Montrouge, Fr), creato da Francine Deroudille e Annette Doisneau per conservare e rappresentare le opere del fotografo.

Sono 143 le opere in mostra nelle prestigiose sale di Via San Felice, tutte provenienti dall’Atelier. L’esposizione è il risultato di un ambizioso progetto del 1986 di Francine Deroudille e della sorella Annette – le figlie di Robert Doisneau – che hanno selezionato da 450.000 negativi, prodotti in oltre 60 anni di attività dell’artista, le immagini della mostra che ci raccontano l’appassionante storia autobiografica dell’artista.

I sobborghi grigi delle periferie parigine, le fabbriche, i piccoli negozi, i bambini solitari o ribelli, la guerra dalla parte della Resistenza, il popolo parigino al lavoro o in festa, gli scorci nella campagna francese, gli incontri con artisti e le celebrità dell’epoca, il mondo della moda e i personaggi eccentrici incontrati nei caffè parigini, sono i protagonisti del racconto fotografico di un mondo che “non ha nulla a che fare con la realtà, ma è infinitamente più interessante”. Doisneau non cattura la vita così come si presenta, ma come vuole che sia. Di natura ribelle, il suo lavoro è intriso di momenti di disobbedienza e di rifiuto per le regole stabilite, di immagini giocose e ironiche giustapposizioni di elementi tradizionali e anticonformisti.

Influenzato dall’opera di André Kertész, Eugène Atget e Henri Cartier-Bresson, Doisneau conferisce importanza e dignità alla cultura di strada, con una particolare attenzione per i bambini, di cui     coglie momenti di libertà e di gioco fuori dal controllo dei genitori, trasmettendoci una visione affascinante della fragilità umana.

 

Le meraviglie della vita quotidiana sono così eccitanti;

nessun regista può organizzare l’inaspettato che trovi per strada.

Robert Doisneau

SERVIZI

  • Appendi abiti gratuito fino ad esaurimento.
  • Porta ombrelli gratuito fino ad esaurimento.
  • Ammessi animali di piccola taglia solo nell’apposito trasportino o in braccio.
  • Non sono presenti armadietti per la custodia degli oggetti.
Chiudi il menu